banner FAD

BASI TEORICHE ED ESPERIENZIALI PER L’ASSISTENZA OSTETRICA A GRAVIDANZA, PARTO, PUERPERIO

LA FISIOLOGIA INTEGRATA IN OTTICA SEAO

INFORMAZIONI GENERALI CORSO FAD

MODALITA'
FAD SINCRONA
CREDITI ECM
50
NR. ID. ECM
490-327035
ORE FORMATIVE
35
DURATA DEL CORSO
on-line fino al 17/12/2021
DESTINATARI
Ostetriche
REQUISITI TECNICI
  1. Dotazioni: PC dotato di Casse e Collegamento ad Internet – (UMTS o ADSL);
  2. Consigliati: Microfono, Webcam;
  3. Sistema Operativo: Microsoft Windows XP o superiore / Apple Mac OS X 10.2.x o superiore;
  4. Browser WEB: Internet Explorer 8 e successivi / Firefox 5 e successivi / Safari 5 e successivi / Google Chrome.

PRESENTAZIONE

In base alle evidenze scientifiche, per le donne in salute i modelli di assistenza condotti dalle ostetriche a carattere di continuità, sono efficaci quanto e, in termini di qualità e soddisfazione, più di quelli condotti dai medici.

La salutofisiologia come metodica di assistenza di base punta sulle risorse distanziandosi da una focalizzazione sul rischio tipica del modello medico/patologico. Permette di mantenere in salute circa il 90 % delle donne che iniziano la gravidanza in un normale stato di salute.

La relazione terapeutica, parte integrante dell’approccio salutofisiologico, permette un’assistenza personalizzata di alta qualità, orientata sui bisogni specifici di ogni donna e su un uso appropriato delle risorse mediche.

La ricerca dimostra inoltre che donne seguite in un rapporto di continuità di assistenza, donne informate che partecipano attivamente alle scelte assistenziali di gravidanza, parto e puerperio, incorrono meno in tagli cesarei, richiedono meno analgesia, si ricoverano più raramente in ospedale in gravidanza o dopo, sono maggiormente in grado di gestire gli eventi collegati alla maternità e sono più soddisfatte.

L’assistenza nel modello salutofisiologico richiede strumenti di valutazione ed intervento circolari basati su competenze cliniche, capacità relazionali, abilità manuali e conoscenza di tecniche

corporee, ma anche su sapere teorico ed esperienziale, sulla conoscenza delle proprie competenze e dei propri limiti. Questi sono gli strumenti di sicurezza per l’ostetrica che vuole esercitare in autonomia: relazionali, scientifici (conoscenza delle attuali e revisionate evidenze scientifiche), teorici, culturali e legali.

Per attuare questo modello è anche necessario avvalersi di altre figure professionali all’interno di relazioni interdisciplinari che favoriscano il rispetto e il confronto tra pari in uno scambio di obiettivi condivisi.

PROGRAMMA

1° MODULO – 1° giornata – 9 settembre 2021 – Docente: Anna Maria Rossetti
09:20-09:30       Registrazione partecipanti

09:30-13:30     

  • Il processo fisico, emozionale e ritmico della gravidanza nel terzo trimestre
  • Le basi fisiologiche dell’osservazione clinica
  • Le criticità del terzo trimestre: i segni di attenzione
  • Seguire la gravidanza tra 38 e 42 settimane: il piano di assistenza personalizzato

13:30-15:30       PAUSA

15:30-18:00      

  • I rischi della gravidanza protratta
  • L’ambiente fetale, le competenze del feto, i segni clinici della sua salute, la valutazione del benessere materno a termine
  • I metodi naturali per favorire l’inizio del travaglio
  • Revisione delle EBM in merito a post termine, peso fetale, scollamento delle membrane, induzioni farmacologiche

18:00     Termine della prima giornata

2° giornata – 10 settembre 2021 – Docente: Anna Maria Rossetti
09:30-12:30       LE BASI RELAZIONALI:

  • La comunicazione ostetrica – donna: quando la mamma chiede “perché non parte?”
  • La facilitazione, il sostegno, il contenimento della donna e della coppia, strumenti di mediazione nell’assistenza di secondo livello

12:30      Conclusioni del Primo Modulo

2° MODULO – 1° giornata – 7 ottobre 2021 – Docente: Anna Maria Rossetti
09:20-09:30       Registrazione partecipanti

09:30-13:30

  • L’importanza dei prodromi. La cascata ormonale, i processi emotivi, l’ambiente
  • La fase dilatante del travaglio, le doglie, la progressione. La diagnosi basata sull’osservazione clinica
  • Le fasi di transizione
  • I principi dell’analgesia fisiologica
  • Le posizioni libere per favorire la dilatazione e la progressione. I fattori che inducono alle posizioni attive

13:30-15:30       PAUSA

15:30-18:00      

  • Come cambiano i diametri nelle varie posizioni
  • I segni clinici di benessere materno e fetale
  • Diagnosi differenziale tra transizione e arresto della progressione

18:00    Termine della prima giornata

2° giornata – 8 ottobre 2021 – Docente: Anna Maria Rossetti
09:30-12:30      

  • Le competenze fetali in travaglio e la noradrenalina fetale – segni di salute
  • L’ostetrica e il contenimento della donna e della coppia: informativo, ambientale e relazionale
  • Revisione delle EBM e delle linee guida internazionali sulle indicazioni per l’assistenza ostetrica al travaglio

12:30    Conclusioni del Secondo Modulo

18 novembre 2021 – Docente: Anna Maria Rossetti
09:20-09:30       Registrazione partecipanti

09:30-13:30      

  • La presa di coscienza del pavimento pelvico e la sua integrazione nell’ecosistema corporeo
  • La prevenzione dei danni perineali nell’educazione alla nascita
  • L’anatomia del perineo e le sue modificazioni nella fase espulsiva, le sue competenze nella rotazione interna fetale e deflessione
  • La fisiologie del perineo durante il parto e il riflesso di eiezione del feto

13:30   Conclusioni del Terzo Modulo

4° MODULO – 1° giornata – 16 dicembre 2021 – Docente: Anna Maria Rossetti
09:20-09:30       Registrazione partecipanti

09:30-13:30      

  • La valutazione del benessere neonatale, l’Apgar 12. La fisiologia ormonale della madre e del bambino nelle due ore dopo il parto
  • I sensi e le aspettative del bambino che nasce, il concetto di imprinting e di bonding. Il processo di attaccamento madre-bambino-padre: condizioni favorenti
  • La fisiologia, la clinica e l’assistenza che possano favorire l’accoglimento, l’imprinting e l’adattamento neonatale

13:30-15:30       PAUSA

15:30-18:00      

  • Il secondamento: i tempi della placenta ed il taglio del cordone
  • Il Lotus Birth: come favorire la scelta della coppia
  • La sutura e la cura del perineo dopo il parto: metodi naturali

18:00    Termine della prima giornata

2° giornata – 17 dicembre 2021 – Docente: Anna Maria Rossetti
09:30-12:30      

  • La cura del cordone ombelicale, confronto scientifico tra i vari metodi
  • L’avvio dell’allattamento
  • L’adattamento materno

12:30   Conclusioni del Quarto Modulo e chiusura del Corso

DOCENTI

Dott.ssa Anna Maria Rossetti

Ostetrica Libero professionista

Comitato Organizzatore

LOGO-SEAO-SCUOLA