La gestione delle patologie respiratorie tra ospedale e territorio

La gestione delle patologie respiratorie tra ospedale e territorio
BI20 - 7,9 crediti
23 Maggio 2020
08:30 - 17:15
Gradisca d'Isonzo , Hotel Al Ponte

Descrizione

L’obiettivo dell’evento è definire percorsi gestionali delle patologie respiratorie, asma e BPCO, tra ospedale e territorio.

L’asma è una malattia che colpisce circa l’8% della popolazione (Gina 2018) e che può impattare pesantemente sulla qualità della vita e sulle attività quotidiane dei pazienti.

L’introduzione del salbutamolo nella cura dell’asma risale a mezzo secolo fa; farmaco da sempre utilizzato per alleviare rapidamente il broncospasmo e, potenzialmente, salvare la vita del paziente.

Da allora sono state proposte nuove molecole, nuovi farmaci, sia steroidi  che broncodilatatori, e nuovi dati sono stati messi a disposizione della classe medica per una migliore gestione della malattia.

Alla base di questo miglioramento c’è l’aderenza alla terapia che deve essere continua e non limitarsi e periodi sintomatici.

La BPCO, classificata come la terza causa di morte al mondo entro il 2030, è molto diffusa nel nostro paese.

Infatti è stato stimato che il 5,5% dell’intera popolazione italiana conviva con questa malattia. Tuttavia  fino al 75% di pazienti con BPCO non ha mai ricevuto una diagnosi.

La terapia farmacologica della BPCO è finalizzata a ridurre i sintomi, ridurre la frequenza e la gravità delle riacutizzazioni, migliorare lo stato di salute e la tolleranza allo sforzo, condizioni che variano da un paziente all’altro (Gold 2018).

Negli ultimi 10 anni il regime di trattamento farmacologico ha subito un’evoluzione nella quale la scelta dei farmaci all’interno di ogni classe dovrebbe essere personalizzata in funzione della risposta clinica favorevole ricercata in equilibrio rispetto agli effetti collaterali.

 

Prezzo

A partire da €0,00

Documenti Utili

Programma

Iscriviti Online